Albergo Ristorante Leso

Contattaci

Piazza XIII comuni, 32, 37021 Valdiporro, Verona

5 modi per trarre vantaggio da un ritiro di scrittura

I ritiri di scrittura sono esplosi in popolarità negli ultimi dieci anni. Ma come fai a sapere se un ritiro è giusto per te? Continua a leggere per scoprire…

Dai laboratori intensivi di un giorno, ai fine settimana in campagna, ai soggiorni di una settimana (o più a lungo) in paesi stranieri, gli scrittori creativi hanno l'imbarazzo della scelta.

Questo non significa che si dovrebbe andare in ritiro però, solo perché si può. Non tutti ne trarranno beneficio. Potresti non avere il tempo, o il budget.

Ma per molti di noi, allontanarsi da casa per indulgere in un tempo di scrittura serio è proprio quello che la musa ha ordinato. Potrebbe essere tu.

Come fai a saperlo?

Forse questo articolo ti aiuterà. Sto citando da tutor di scrittura creativa ed editore Amanda Saint e due dei suoi precedenti studenti di scrittura. Continuate a leggere per vedere se quello che dicono colpisce un accordo con voi …

  1. I ritiri ti portano lontano dalle tue distrazioni quotidiane

Nel suo libro On Writing, Stephen King cita che spesso ascolta musica ad alto volume quando scrive. Guns N Roses e Metallica sono atti preferiti, se ricordo bene. Lo fa per escludere il mondo ed evitare distrazioni.

tu… probabilmente non può farlo.

Dopo tutto, scrivere enormi romanzi è il lavoro di King. Nessuno si lamenta quando passa ore ogni giorno guadagnandosi da vivere.

Probabilmente hai un altro lavoro, per cominciare. Uno che mangia troppo tempo.

O hai bambini di cui devi prenderti cura – o almeno parlare, occasionalmente. Forse devi preparargli la cena quando tornano a casa da scuola.

O forse devi portare il cane dal veterinario questa mattina perché ha preso un graffio sul naso dal gatto del vicino e semplicemente non sta guarendo.

O forse sei in pensione – o vicino ad esso. Eppure tua figlia ha telefonato per chiederti se puoi badare a tuo nipote per qualche ora.  

A questo ritmo, non risolverai mai il problema della trama nel capitolo sette. Molto meno capire perché hai bloccato del tutto per le ultime settimane al capitolo 14. E tutto stava andando così bene…

Come dice My Ly, scrittore e marketer londinese, i ritiri sono "una fantastica opportunità per te di allontanarti non solo dal solito luogo di scrittura, ma anche dalle continue distrazioni della tua vita quotidiana".

La scrittrice E'cortaRuby Speechley concorda:

"Se hai bisogno di spazio e pace per scrivere, il tempo dedicato completamente a inventare idee di storia o a lavorare su un progetto di scrittura senza interruzioni, allora un ritiro è per te."

Come dice Ruby: "La creatività prospera quando siamo rilassati e sognare ad occhi aperti. Ho anche scoperto che lusso non doversi preoccupare di cucinare ogni sera, pulire o fare shopping per il cibo, perché qualcun altro sta facendo questo per voi!

Per Amanda Saint, che gestisce o organizza ritiri di scrittura dal 2012, allontanarsi dalla vita normale è un must:

"Per i ritiri residenziali, un ambiente bellissimo deve essere una priorità assoluta. Da qualche parte che farà sentire lo scrittore molto rimosso dalla loro vita normale."

La tutore di scrittura Amanda Saint sa come motivarti a migliorare la scrittura – clicca qui per leggere la sua intervista per intero..
  1. Scriverai di più…

E si potrebbe anche fare una svolta seria

È facile rimanere bloccati con il tuo progetto. Per lasciare che la vita mettersi in mezzo e bloccare i tuoi progressi (vedi punto uno, sopra).

Naturalmente, il punto di allontanarsi da tutto ciò per un po 'è principalmente quello di ottenere qualche scrittura fatta. Non è vero?

Beh, secondo Amanda, questo accade sempre ai suoi ritiri:

"Tutti gli scrittori che sono venuti su uno dei miei ritiri hanno imparato molto, ottenuto molte nuove parole scritte o modificate, venire con nuove idee storia…"

Anche la mia e Ruby sono eloquenti su questo punto.

"Una settimana o anche solo un ritiro di fine settimana può spostare la tua scrittura oltre le tue aspettative. Molto spesso per me, ha segnato una svolta," dice Ruby.

Il mio è chiaro che fissare obiettivi ed essere produttivi sono motivi chiave per partecipare a un ritiro:

"Mentre partecipate al ritiro della scrittura, usate il vostro tempo saggiamente per portare avanti il vostro progetto di work-in-progress", dice, spiegando: "questo potrebbe essere quello di ottenere un conteggio delle parole specifico, di fare rete con altri scrittori o di discutere e trovare una soluzione a una torsione della trama che avete non è stato in grado di risolvere da soli.

La mia intervista Ly autore sulla scrittura di ritiri
La mia Ly[click to read her full interview]
  1. Possono aumentare la tua fiducia

Naturalmente, uscire con un gruppo di persone che non conosci può essere intimidatorio, come sottolinea il Mio.

"Potenzialmente possono essere un po' più impegnativi per gli scrittori estremamente timidi e introversi rispetto a quelli che trovano più facile socializzare e incontrare nuove persone", dice.

Tuttavia, "dal momento che tutti frequentano per gli stessi (o simili) motivi, sei destinato ad andare avanti con almeno un altro scrittore!", aggiunge.

Le mie spiegano che, per quanto simpatie siano gli amici e la famiglia, nessuno capisce le sfide di uno scrittore come… altri scrittori:

"Conoscere gli altri scrittori può anche giovare alla tua fiducia", dice.

Ruby aggiunge un altro punto interessante, dicendo: "I ritiri con tutor hanno di solito incluso uno a uno con gli autori. Il loro feedback mi ha dato fiducia e mi ha ispirato a migliorare la mia scrittura."

In effetti, aggiunge che "Incontrare un tutor mi ha portato a fare un corso di scrittura di romanzi di sei mesi che mi ha aiutato a pubblicarmi".

Ora che è abbastanza cool, giusto?

Immaginate di avere quel livello di fiducia nel vostro lavoro. Secondo questi scrittori, un rifugio può essere il modo perfetto per svilupparlo.

L'autrice Ruby Speechley discute il suo amore per la scrittura di ritiri
Ruby Speechley[click here to read her full interview]
  1. Si arriva a incontrare strane persone creative … Proprio come te

Amanda in realtà dice che questo è l'aspetto più divertente dei ritiri che ha eseguito – le connessioni che i suoi studenti spesso fanno tra loro.

"Vedere le amicizie fiorire è fantastico", dice. "Molti scrittori che conosco si sono incontrati di persona per la prima volta in uno dei miei ritiri e ora sono in contatto regolare online e fuori."

Essere circondati da altri scrittori tutti lì per concentrarsi sul loro lavoro, come sei, è una spinta enorme per la propria creatività, aggiunge.

"Essere tra gli altri scrittori e parlare di scrittura è una gioia perché è una passione condivisa", dice Ruby.

Mentre My aggiunge che incontrare un varety di altri scrittori di diversa provenienza e diversi livelli di esperienza nel mestiere è "tutto parte del fascino!"

Gli altri scrittori sono "gli unici che possono veramente capire ed empatizzare con la tua difficoltà con l'intero processo di scrittura", dice My, aggiungendo che le piace ottenere il sostegno di "scrittori che la pensano allo stesso modo che stanno attraversando lo stesso processo".

  1. Perché non dovresti concederti un po' di tempo?

Uno dei motivi per cui la scrittura creativa è difficile è perché le persone intorno a te spesso non lo prendono sul serio.

Dopo tutto, la maggior parte di noi viene insegnato a scrivere (male) a scuola, quindi qual è il problema?

O se non è così, c'è il temuto: "Quanti soldi stai facendo da questo, allora?"

Forse è per questo che la gente fa fatica a giustificare un ritiro di scrittura.

Ci si sente indulgente. Ci si sente decadente. È egoista.

Voglio dire… volare in un altro paese – senza il vostro partner oi vostri figli o nessuno – solo per scrivere! Incredibile. Cosa direbbe tua madre, eh?

Cito le madri a causa di una storia personale penso che sia importante qui.

La madre della mia ragazza lavora così duramente e così tanto che è quasi impossibile farla prendere un tempo libero a tutti. Siamo tornati da un pomeriggio in una spa termale locale con un buono sconto, pensando: Diamolo a tua madre, e lei può andare.

Ma lei non l'avrebbe preso. Andare in una spa? Per indulgere se stessa?? Quando c'è del lavoro da fare???

È esasperante. E non ha senso a meno che non ti sia fatto il lavaggio del cervello pensando che il divertimento e il rilassamento siano brutti. O che un po' di auto-indulgenza è cattiva.

Beh, se hai bisogno del permesso, te lo concedo. Indulgere. Buon divertimento. È essenziale per una vita equilibrata, dopo tutto.

Amanda è d'accordo con me:

"Buon cibo, vino e un'atmosfera rilassata sono anche essenziali… Anche il tempo di inattività è importante in modo che gli scrittori possano digerire ciò che è stato trattato nei tutorial, avere la possibilità di scrivere, fare una passeggiata, fare un pisolino e fare qualche sogno ad occhi aperti."

"Non conosco nessun altro modo in cui potresti toglierti dalla vita di tutti i giorni e dedicarti totalmente alla scrittura", dice Ruby.

I miei pensa che partecipare a un ritiro sia una grande opportunità per indulgere nei tuoi obiettivi di scrittura, quindi dovresti trattare il tuo tempo lì seriamente – così come sfruttare al meglio tutti i contatti che fai anche dopo il tuo ritorno a casa.

"E 'sempre utile trovare un compagno di partecipante che si ottiene d'accordo con e qualcuno che si desidera tenere in contatto con dopo il ritiro che può dare una spinta quando potrebbe essere necessario e, soprattutto, tenervi in pista per l'azione che l'obiettivo di scrittura che hai detto che avrebbe fatto!" lei dice.

Quindi eccolo qui. Cinque motivi per cui potresti trarre beneficio da un ritiro di scrittura, da tre donne che sanno di cosa stanno parlando.

Se vuoi leggere ulteriori informazioni sul nostro prossimo ritiro di scrittura con Amanda, fai clic su >>qui.

Leggi le mie interviste individuali con Amanda, My e Ruby.

Oppure, se avete domande, o siete interessati a organizzare un ritiro del vostro, ci lascia una linea utilizzando il nostro modulo di contatto.